Return to Website

Spazio a disposizione dei lettori di Pagine di Difesa per esprimere il proprio pensiero su argomenti di politica internazionale e della Difesa.

General Forum
Start a New Topic 
Author
Comment
View Entire Thread
Re: Aree di Crisi - Iran (3)

Il Sig. Ebonsi scrive "- l' Iran non sembra aver preso alcuna decisione di arricchire a livelli "weapon grade" l'uranio in suo possesso (traduzione: non esiste alcun indizio che esistano, o siano in fase di allestimento, le necessarie installazioni industriali);"


Scusi, sig. Ebonsi, so che forse non dovrei abboccare, ma lo ha detto anche lei che in Iran esistono gia' svariate migliaia di centrifughe, con tecnologia Pakistana.

A quali altre installazioni industriali fa riferimento, necessarie per l'arricchimento di Uranio?
A quanto ne so, la tecnologia per centrifugare al 3% o al weapon grade (diciamo 80%) e' la stessa.

Comunque, tanto per evitare di essere chiamato complottista un'altra volta, sono anche io sicuro che l'Iran non stia producendo U235 weapon grade, e non immagazzinera' nemmeno Pu239 quando l'impianto di Busheher (o come si scrive) sara' operativo.

Pero', che piaccia o no, quello che serve per produrre entrambi ce l'avra' in casa, anche se SICURAMENTE le centrifughe sono controllate dall'IAEA e SICURAMENTE le barre di Uranio usate nelle centrali (peraltro ad acqua leggera, quindi non ideali per la produzione di Pu239 puro) saranno ritrattate in Russia.

Saluti,
Pierlu.

Re: Aree di Crisi - Iran (3)

Temo lo strafalcione giornalistico, se un drone Iraniano può volare 600 miglia = 965 Km o intendevano raggio d'azione A/R o dopo 460 KM deve tornare indietro senza "pendolare".

E dunque nel raggio di 450 KM dai confini Iraniani non è che, come dice l'articolo, ci sono : .....every U.S. military installation, diplomatic mission or country of interest in the Middle East."....

E se questo dato è una ciofeca, il resto?