Return to Website

Spazio a disposizione dei lettori di Pagine di Difesa per esprimere il proprio pensiero su argomenti di politica internazionale e della Difesa.

General Forum
Start a New Topic 
Author
Comment
Questo che e'? (missile misterioso EI)

Qualcuno ha qualche idea di cosa sia questo simpatico oggetto, con un inusuale installazione?:



Notare la scritta EI sul missile.

Saluti e grazie,

GVGallo

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Se non sbaglio è un missile tattico Lance.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Certo! Un bel Lance sul suo bravo M752.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Una foto che icuramente farà rivivere vecchi ricordi a molti Ufficiali in s.p.e. ed ex sottotenenti di cpl d'artiglieria nonché sottufficiali; di questi LANCE chissà quanti ne lanciarono qui in Sardegna, a Perdasdefogu! :-)

Saluti

Enzo Cumpostu, Nuoro

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Mi sembra un lance ...3^Brigata missili "aquileia"

la stessa dove c'era il 13° GRACO

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

sig gvgallo, tenga presente che il Lance non è più in servizio da anni.

La stessa brigata missili Aquileia, di portogruaro, è stata sciolta.

sopravvive il solo rgt. art. pes. Volturno su MLRS, che aspetta degli ATACMS che non arriveranno mai...

ps: almeno uno di questi reparti lo potevamo mandare nel golfo nel'91 (nota personalissima e OT)

saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Fossi in loro bramerei per l'M30/XM31 a guida GPS

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

ok...tutt'e due...braccia corte e lunghe.

:)

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Poi sà, tutte quelle bombette cattive, una bella testata HE invece ...

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Il reggimento di Portogruaro adesso si chiama 5° Superga.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Si è proprio un Lance;lo credevo più grande!
http://www.redstone.army.mil/history/lance/welcome.html

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Sig. Mauro nel 1991 ancora non lo avevamo l' MLRS.

Attualmente gli MLRS europei sono sottoposti (o lo sono già stati) a un programma di aggiornamento del computer di tiro, che li ha resi compatibili con i nuovi razzi a guida GPS

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Mi pare di ricordare che i primi MLRS che avrebbero dovuto essere consegnati all’Italia vennero, invece, “dirottati” agli inglesi che li schierarono nel golfo nel 1990/91.

Approfitto del fatto che si parla di missili balistici tattici per porre una ulteriore domanda riguardante un missile sviluppato in Italia sul finire degli anni settanta. Io so solo che era denominato ALFA e portava, o avrebbe dovuto portare, una tonnellata di esplosivo a 500 km di distanza. Qualcuno sa dirmi di più?
Cordiali saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Vennero lanciati 2 missili ALFA (dal poligono di Salto di Quirra); trattavasi di missili balistici strategici della categoria dei Polaris con, se non ricordo male, gittata tra i 3.000/4.000 Km.
Progetto finanziato dalla Difesa per acquisire le tecnologie del caso.
Non venne prodotto in serie (per evidenti ragioni politiche !)

Cordialmente,

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Nel libro “L’ora di Austerlitz”, dove il ministro Lagorio ricostruisce il periodo in cui fu titolare del dicastero della difesa, si parla invece di un missile ALFA con gittata da 500 km che avrebbe suscitato l’interesse del ministero della difesa egiziano; è possibile che siano state sviluppate più versioni di questo missile ALFA?

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Il Lance prese il posto del più vecchio sistema d'arma Honest John (12 rampe montate su un autocarro americano);tale arma più che un missile tattico, per gittata e cep veniva considerato come un razzo d'artiglieria di grosso calibro.
Poteva montare testate convenionali ed atomiche (di basso potenziale).
Tale sistema dovrebbe essere ancora in servizio a Taiwan e/o in Corea del Sud mentre la Turchia che l'ha avuto in servizio per lunghissimo tempo dovrebbe averlo sostituito solo recentemente con gli MLRS armati anche con il missile ATACMS.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

x SIG. ANDREA:

La brigata Aquileia volevo mandare in Iraq, con gli M110A2 e gli specialisti.

saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Ma numericamente di quanti missili Lance stiamo parlando e di quanti lanciatori?

Grazie

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

I lanciatori (mi sembra di ricodare) erano 6.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

e.c.
ricordare

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

+ 3 lanciatori su rimorchio, elitrasportabili.

Cordialmente,

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Ogni batteria del 3° Gruppo Missili "Volturno" era su due rampe (lanciatore semovente M-752 con scafo derivato dall'M-113).
Il Comando Gruppo ed una batteria era di sede ad Oderzo, le altre due batterie a Codognè.
Supportavano il Gruppo due Compagnie Fucilieri per la difesa dei mezzi di lancio.
I missili ricevuti a suo tempo furono un centinaio, gittata circa km.100, testata M-234 con potenza variabile da 10 a 100 KT.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Grazie a tutti.
La cosa che mi aveva colpito era il cassone che ospita la rampa.

Parlando di missili, mi sovviene una cosa che avevo sentito, e cioe' che a un certo punto degli anni 60 gli Honest John (Portogruaro, Vipiteno, e non ricordo l'altro posto) fossero stati dotati di testate atomiche americane.
Confermate?

Saluti,
GVG

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Certo, altrimenti senza testate nucleari l'Honest John non è che avesse molto senso.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Negli anni 60 il missile Honest John era in dotazione al 3° rgt. artiglieria missili di Portogruaro.
Il reggimento era su quattro gruppi dislocati a Portogruaro, Oderzo, Codognè ed Elvas (presso Bressanone non Vipiteno).
Il missile era dotato di testate nucleari custodite in siti presso ogni gruppo, tanto è vero che ognuno di questi aveva (oltre alla propria compagnia fucilieri ed un plotone trasmissioni del XIII btg. trasmissioni) un distaccamento americano incaricato della gestione, conservazione e manutenzione delle testate (ovvero il principio della "doppia chiave").
La allora III Brigata Missili aveva in organico anche due gruppi di artiglieria pesante su obici da 205 utilizzanti munizionamento nucleare (XIV gruppo ad Elvas e XV a Verona).
Interessante dal punto di vista storico la presenza a Bressanone di due unità nucleari, ovviamente a sbarramento delle provenienze Pusteria e Brennero.
La poco conosciuta storia dell'evoluzione della Brigata Missili è un lato molto interessante degli anni della "guerra fredda" nel nostro teatro.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Il missile Alfa era un progetto relativo ad un missile balistico (tristadio?) a propellenti solidi della stessa categoria del contemporaneo SLBM Polaris e presumibilmente con le stesse caratteristiche tecniche e portata di almeno 6-7000 Km.
Furono effettuati 2 lanci con solo il primo stadio funzionante ed il resto zavorra. Per questo arrivarono, a distanze inferiori.
Su internet c'è del materiale.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Il missile in questione confermo essere un Lance, posizionato su di un carro SPL che altro non era un M113 modificato allo scopo, poi esisteva un secondo modello denominato LT che era simile ma che serviva solo al trasporto ed al caricamento in quanto provvisto di una piccola gru (mi pare di ricordare che ne portasse 2). questi mezzi erano in dotazione al mitico 3° GRUPPO MISSILI "VOLTURNO" presso la sede di Oderzo ed il distaccamento di Codognè (perlomeno sino al Luglio 1985) data in cui andai in congedo. Per quanto riguarda i lanci si facevano dal poligono di Salto di Quirra vicino a Muravera - Villaputzu - Tertenia.
Questo è quanto mi ricordo.
Spagnol Marco (ex effettivo del Reparto Comando Aquileia pilota carri dello stesso reparto, 4° Scaglione 1984)

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

vecchia ferraglia......

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Più che vecchia ferraglia trattasi dell'allora vettore atomico dell'Esercito Italiano, a lungo raggio (120 Km).
A breve raggio c'erano gli M-107A2 da 210 mm, con gittata massima, se non erro, di 24 Km.

Da anni si vocifera sulla loro sostituzione (radiati da una quindicina d'anni) con i nuovi ATACMS, lanciabili direttamente dai lanciarazzi MLRS e, quindi, dal costo di acquisto estremamente contenuto, in quanto si dovrebbero approvigionare solo le munizioni, disponendo già di tutto il resto.
Raggio massimo 300 Km.

A tal proposito è opportuno ricordare le attuali armi "strategiche" italiane:
- AMI, Storm Shadow, raggio di oltre 300 Km
- MMI, ipotizzato Scalp Naval per le FREMM (e forse per Orizzonte e U-212), con raggio di oltre 1.000 Km
- EI, ipotizzato ATACMS.

In concreto, solamente i 200 Storm Shadow dell'AMI.

Cordialmente,

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

In concreto neanche quelli poichè i Tornado non sono ancora stai resi compatibili.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Sig Eagle Spotter,
mi scusi ma lei probabilmente confonde l'M107 con l'M110A2. Il primo 175/60 il secondo 203/39 e con impiego bivalente. Entrambi armavano il 27° Reggimento/Gruppo/Reggimento artiglieria semovente della disciolta Brigata Missili "Aquileia", come ben sa il Nostro Generale.
Cordialmente Felice

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Se non sbaglio, l'M110A2 è stato ottenuto per trasformazione dall'M107: in altre parole, i due sistemi non erano coevi, prima c'erano gli M107 e poi, gli stessi, sono stati trasformati in M110A2.

Saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

confermo le parole dei sigg. Felice e A. Bella.

saluti a tutti.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Invece i Tornado sono stati resi compatibili, hanno completato la campagna lanci a fine Settembre nel poligono Sud Africano di Ovemberg.

Aeronautica: Tornado e C-130 partono oggi per provare in Sud Africa il missile Storm Shadow

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

C'erano gli M107 e gli M110; i primi con cannone da 175 ed i secondi con obice da 203.
I primi erano stati acquistati in 54 esemplari i secondi in 18 esemplari.
Gli M107 erano intesi come sistemi d'arma da controinterdizione per le caratteristiche del cannone che aveva una gittata superiore ai 40 km; il secondo montava un obice a canna corta per cui veniva impiegato anche per lanciare cariche nuke.
Gli M107 vennero ritirati dal servizio poichè il proiettile da 175 non aveva caratteristiche troppo dissimili da quelle che si ottenevano con i cannoni da 155/39 ed aveva la caratteristica negativa di avere i serventi completamente esposti al fuoco di controbatteria.
Da notare che la scelta di ritirare dal servizio tali cannoni, scelta condivisa da tutti i Paesi Nato, non è stata seguita da Israele che li ha mantenuti in servizio ed ha aggiornato il munizionamento.
Dagli M107 vennero ottenuti altri 18 M110A2 che si caratterizzavano per avere la canna dell'obice portata a 29 calibri; si guadagnava in portata.
Per cui negli anni ottanta si schierarono 36 M110A2.
Tale sistema d'arma è stata impiegato dagli USA e dalla Gran Bretagna nella I Guerra del Golfo unitamente agli MLRS che all'epoca erano in fase di introduzione.
Da noi gli M110A2 sono stati sostituiti con 20 + 2 MLRS.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Dal sito Ferrea Mole, il link a un articolo sul Semovente M110A2; da notare il calibro 203/39.

Saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Vado a memoria quindi potrei sbagliarmi, poi magari mi correggerò dove aver controllato i documenti.
Ante 1975 il 27° rgt. artiglieria pesante articolato su tre gruppi era solo su M-107, post 1975 il reggimento rimase su due gruppi uno su M-110 ed uno su M-107.
Questi ultimi furono sostituiti dagli M-110A2, semoventi che rimasero in linea allorchè il reggimento fu contratto a 27° gruppo "Marche" (anni 80 più o meno).

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Scusate, ma ho sbagliato ad indicare la sigla.
Come già citato da diverse fonti, gli iniziali M-107, divennero poi M-110A2.
Mi risultano invece nuovi i numeri citati (54 M-107 + 18 M-110).
Per quanto a me noto, risultavano 36 M-107 di cui solo una parte poi trasformati in M-110A2.

Chi può essere più preciso ?

Cordialmente,

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Egregi Signori,
forse posso fare un po' di chiarezza da ex Sotto Comandante di Batteria e successivamente Comandante di batteria M110A2 presso il 27°.
Il sistema fu acquisito dal 27° Reggimento 1° Gruppo con i primi esemplari consegnati nel 1984 per trasformazione presso l'Arsenale di Piacenza dei propri M107, ed il completamento della 3^ Btr nel 1986. Da notare che il Gruppo aveva in organico 6 M110A2 per batteria più tre di "volano" mentre altri due esemplari furono assegnati alla Scuola di Artiglieria di Bracciano, per l'istruzione dei Cti di Sezione e Capi pezzo.
Il 2° Gruppo, fino al suo definitivo scioglimento, mantenne in linea i suoi 18 gli M107.
Sperando di essere stato di qualche utilità ai partecipanti.
Ten. Col. Felice SENATORE

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Ringrazio il Ten.Col. Senatore per le puntualizzazioni sul 27°.
Ricordavo i due gruppi post 1975, controllando le mie note vedo poi che il 2° gruppo fu posto in posizione "quadro" più o meno con le prime consegne degli M110A2 al 1° gruppo (dovremmo essere nel 1985, visto che il reggimento fu contratto a gruppo nell'ottobre di quell'anno).
Ne approfitto per una "consulenza" gratuita sulle righe seguenti tratte dalle mie note storiche sul 27°.
...
Con l'introduzione degli M110A2 il 27° acquisì la capacità nucleare ed il reparto fu affiancato dalla 4^ compagnia fucilieri e dal distaccamento di artiglieria U.S.Army per la gestione/manutenzione dei "materiali speciali". La 4^ compagnia fucilieri era precedentemente stanziata ad Elvas per le esigenze del 1° gruppo "Adige" fino al suo scioglimento, spostata ad Udine fu acquartierata alla "Nanino" di San Bernardo.
......
Grazie.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Allora ho ripreso in mano un "antico" numero di RID esattamente il n.1 del Gennaio 1991 (...).
Vi sono pubblicate le tabelle definitive del Trattato di Vienna CSCE (Conferenza per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa).
In quella sede dichiarammo che il nostro parco artiglierie era formato da 2.153 pezzi tra i quali 320 obici da 105/14 (OTO M56), 164 cannoni/obici FH70 da 155/39, 70 obici da 155/23 M114 (strano dato questo), 36 obici M115 da 203, 260 semoventi M109G/L, 42 M59, 36 M55, 108 M44, 36 M110 da 203 e 18 M107 da 175; il resto non specificato probabilmente era costituito da mortai da 120.
Quindi rettificando quanto detto in precedenza, si dichiarava ufficialmente un totale di 54 tra semoventi M107 e M1110.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Sig. Ares
direi che molto di quel materiale nel 1991 fosse accantonato nei depositi e non ai reparti.
Ad esempio i 203 a traino meccanico erano in servizio solo al 9° "Rovigo", quindi 18 pezzi.
M55 ed M44 da molti anni non più in linea.
e via dicendo ..

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Anche relativamente agli obici da 105/14 facendo un rapido calcolo si vede che la quantità citata (320) corrisponde più o meno ai pezzi in servizio prima del 1975 nei 17 gruppi di artiglieria da montagna allora in vita più il gruppo artiglieria paracadutisti.
Nel 1991 più o meno il pezzo era in servizio in cinque gruppi da montagna più quello paracadutisti, quindi direi 108 obici, gli altri in deposito.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Signor Insospeso "Ambasciator non porta pena" !!
Non sono stato io che nel 1991 ha dato quei numeri; e trattasi, a ben vedere, di numeri ufficiali visto che si era in sede internazionale.
Anche a me leggere che nel novero dei materiali ufficialmnete dichiarati fossero elencati pezzi trainati e semoventi da tempo radiati (e pensavo pure passati alla fiamma ossidrica)mi ha sorpreso.
Posso solo pensare che si trattasse di materiale messo in riserva per fare numero (mi auguro che a nessuno sano di mente sia mai venuto in mente di impiegare materiale della II GM o giù di li, tra l'altro pure usurato, in un ipotetico conflitto con il Patto di Varsavia..ma qualche dubbio mi rimane).

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Siamo d'accordo sig. ares.
Si figuri che io sono meravigliato che in quell'elenco non ci siano più i 105/22 (sia gli M101 americani che i mod.14/61 Skoda) che fino a qualche anno prima erano certamente presenti nei depositi territoriali (sezioni magazzino) per la costituzione dei reparti di mobilitazione.
Così come nel 1991 direi fossero sempre in essere le tre brigate "quadro" di mobilitazione basate sulle scuole d'arma.
In sede di convenzioni era utile mettere nel calderone tutto e di più!

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Per il sig. ares che dice:

"...70 obici da 155/23 M114 (strano dato questo)..."

se non ricordo male, almeno fino ai primi anni 80, il pezzo in argomento era in servizio al 24° gruppo (poi ritrasformato in rgt.) artiglieria "Peloritani" di Messina.

Saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Buonasera a tutti,
innazitutto chiedo scusa per il ritardo nella risposta ma non ho la possibilità di collegarmi con il forum spesso come vorrei...

Sig. Insospeso,
la mia è solo una piccola precisazione riguardo la 4^ Compagnia fucilieri. Non fu mai dislocata alla Caserma "Nanino" ma sempre alla Caserma "Osoppo" di Udine. Con il 27° operava una Batteria US del 559 Field Artillery Battalion suddivisa in 3 Distaccamenti per le operazioni sul "materiale speciale": un distaccamento per ogni Batteria M110A2.

Sig. Ares
il numero 54 è dato dalla somme dei pezzi considerati "efficienti" per il rapporto cioè 18 per 3 Gruppi/Reggimenti. I 36 M110 considerati comprendevano sia i 18 pezzi a traino del 9° Rovigo (203/25) che i 18 semoventi del 27° Marche. Questo in quanto alla data menzionata nessuno dei pezzi era stato ancora demilitarizzato dall'Arsenale di Piacenza e quindi ancora perfettamente utilizzabili, nonostante i pezzi a traino, come giustamente osservato, non fossero più in servizio.

Sperando di essere stato sufficientemente chiaro, Ten. Col. Felice SENATORE

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Gentile Colonnello Senatore, La ringrazio della precisazione e non dubito che i pezzi fossero perfettamente efficienti.
Peraltro come già segnalato, la delegazione italiana in sede di Trattato CSCE nel 1991 denunciò che l'Italia aveva in dotazione 36 obici a traino meccanico M115, 36 semoventi M110 ed infine 18 semoventi M107. Da tenere presente che i detti negoziati erano iniziati nel lontano 1973.
Questo è quanto emerge dagli Atti ufficiali.
cordialmnente

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Sig. Ares,
la ringrazio per il Colonnello ma....è un po' presto.
Cordialmente,
Felice

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Felice,
Ares non ha sbagliato, perché quando ci si rivolge a un tenente colonnello lo si fa con l'appellativo di 'colonnello'. Così come ci si rivolge al sottotenente chiamandolo 'tenente'. G.

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Caro Giovanni,
lo so....
volevo solamente rimarcare la mia "giovine" età...
Faccio subito 25 flessioni (piegamenti).
Felice

Re: Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

risposta insospeso.

tutto quello che hai detto é vero e mi riferisco in particolare a Elvas dove ho prestato servizio dal 1972 al 1973.
Per gli obici 205 penso siano venuti dopo di me forse nel 74.

saluti

Re: Questo che e'? (missile misterioso EI)

Con tutte le flessioni (piegamenti) che girano propongo di rinominare il forum...
"Sezione Mantenimento Efficienza (Fisica)"